Quando si piantano le zucchine? Temperature giuste e altri elementi

Le zucchine sono uno degli ortaggi estivi più amati e versatili, che mette d’accordo grandi e piccini. Sia la zucchina stessa che il suo fiore, infatti, possono essere utilizzati in un’infinità di piatti, grazie all’aroma delicato che si abbina a migliaia di sapori diversi. Proprio per questi motivi, questa pianta della famiglia delle cucurbitacee viene piantata in molti orti familiari, nonostante si tratti di un vegetale che richiede molto spazio e sostanze nutritive.

Per fare in modo che la pianta cresca rigogliosa e produca un gran numero di frutti, è importante scegliere con attenzione il periodo di semina o di trapianto. Le zucchine, infatti, possono essere acquistate sia come semi che come piante già formate, da trapiantare nel proprio orto. Il periodo in cui devono essere piantate cambia di conseguenza. In ogni caso, si tratta di piante amanti delle temperature calde che crescono al meglio durante l’estate e perciò vanno piantate nei mesi primaverili.

Quando seminare le zucchine

Zucchina

Come abbiamo visto nel calendario delle colture, i semi di zucchina vanno piantati nel terreno in primavera, quando le temperature iniziano a farsi più calde. Questo vegetale, infatti, non ama il freddo e per temperature inferiori ai 15 gradi non riesce a svilupparsi a dovere.

Se la semina avviene direttamente nell’orto, i mesi migliori sono aprile e maggio. Quando invece si ha a disposizione un semenzaio, si può procedere alla semina anche con qualche mese d’anticipo, per poi trapiantare le piantine già formate nel campo sempre tra aprile e maggio. Si può anche attendere e piantarle ad estate inoltrata, nei mesi di giugno, luglio e fino a metà agosto. In questo modo si avranno a disposizione delle piantine più giovani e produttive con cui rimpiazzare quelle più vecchie e malate.

Per capire se una piantina è pronta per essere trasferita nell’orto, bisogna guardare attentamente le foglie. Quando si saranno formate almeno tre foglie vere e proprie significa che è arrivato il momento di trapiantare.

Quando trapiantare le zucchine

Le giovani piantine di zucchina possono essere acquistate in vivaio, in un vasetto pronte per essere trapiantate. In alternativa, possono essere auto-prodotte, piantando i semini in un vasetto e attendendo due-tre settimane circa dalla germinazione.

Il periodo migliore per trapiantarle è poi a primavera inoltrata, tra i mesi di aprile e maggio. Come i semi, infatti, anche le piantine di zucchina soffrono molto le basse temperature. Il freddo può comprometterne seriamente la crescita, impedendole di svilupparsi completamente e rendendola poco produttiva. Meglio quindi aspettare qualche settimana in più e fare in modo che siano tenute al riparo dalle temperature più rigide durante le ore notturne. In caso di gelate tardive, vanno tenute al riparo coprendole con teli di tessuto non tessuto.

Le piante di zucchina crescono al meglio quando la temperatura ambiente si aggira tra i 25 e i 30 gradi, per questo vanno coltivate durante i mesi estivi. Per evitare un eccessivo sbalzo di ambiente, è sempre meglio acclimatare le piantine prima di posarle sul terreno. Vanno quindi lasciate un paio di giorni all’aria aperta, in modo che si abituino gradualmente alla temperatura esterna.

Con quale luna piantare le zucchine

Pianta di zucchina in un orto

Nonostante non si basi su solidi fondamenti scientifici, una tradizione particolarmente radicata riguarda l’influenza delle fasi lunari sulla coltivazione, come abbiamo già visto per esempio per patate e peperoncino, ma anche per tante altre piante. Molti agricoltori ritengono che ogni pianta renda al massimo se piantata in concomitanza di una determinata fase del ciclo lunare. In particolare la zucchina, essendo una pianta da frutto, dovrebbe essere piantata in luna crescente. Si possono trovare svariati calendari che segnano con chiarezza quando si avrà il plenilunio: la luna crescente sarà esattamente la settimana prima.