Come piantare un avocado a partire dal seme: gli step da seguire

Piantare un avocado partendo dal seme è molto semplice, anche se potrebbe sembrare un procedimento difficile per chi non ha molta esperienza in questo campo. Coltivare un avocado in casa è possibile, l’idea è davvero molto divertente e darà una grande soddisfazione al vostro pollice verde. Negli ultimi anni l’avocado è diventato un vero successo, ognuno sente l’esigenza di dare sempre un tocco esotico ai propri piatti. Di seguito sarà elencato il procedimento passo dopo passo: piantare un avocado non è mai stato così semplice.

Il procedimento per piantare un avocado partendo dal seme

Innanzitutto ciò che serve è un seme di avocado, quest’ultimo è davvero una peculiarità della natura e da esso può nascere una piantina che si può tenere in casa e coltivare con molta cura. Quindi il primo passaggio è quello di acquistare un avocado.

Estrarre e pulire il seme

Avocado

Ora che in casa si possiede un avocado, il prossimo passo è quello di aprirlo e iniziare ad estrarre il seme con delicatezza, facendo tanta attenzione a non romperlo. Questo va pulito con tanta cura dalla polpa del frutto e non si deve togliere la buccia marrone, il consiglio è quello di lavarlo con dell’acqua. Il seme dell’avocado è di grosse dimensioni, non piccolo come siamo abituati con i semi di limone o di legumi come abbiamo visto poter essere facilmente piantati nel cotone, ma più simile nelle dimensioni al seme di mango che abbiamo già visto come piantare.

Utilizzare degli stuzzicadenti

semi di avocado con stuzzicadenti

Una volta che il seme interno è stato lavato con cura, bisogna asciugarlo. Il seme dell’avocado possiede un lato superiore da cui spunta la piantina e uno inferiore da cui esce la radice, quindi bisognerà capire qual è quello superiore.

Generalmente l’orientamento giusto prevede la parte con la punta verso l’alto e la superficie appiattita in basso. Una volta effettuato questo passaggio occorre inserire circa tre o quattro stuzzicadenti all’interno del seme e va posto sopra un bicchiere pieno d’acqua, inoltre deve essere immerso per metà.

Aspettare che spuntino le radici

I passaggi precedenti sono quelli più importanti, se si effettuano nel modo corretto non resta altro che aspettare le radici. Il bicchiere deve essere lasciato vicino una finestra per 8 settimane. In questa fase è fondamentale cambiare l’acqua ogni 5 giorni per non far formare batteri, alghe o funghi che fanno morire la piantina.

Talvolta la crescita delle radici sane va a buon fine anche senza cambiare l’acqua, ma se potete fatelo. Con il passare del tempo il seme si rompe ed esce il primo germoglio, simile a quello della cipolla germogliata.

Piantare l’avocado in un vaso

Quando il seme inizia a germogliare e raggiunge una lunghezza di 10 o 15 centimetri è pronto per essere piantato in un vaso, generalmente va bene uno che abbia una larghezza di 20 o 25 centimetri di diametro. Il terreno deve essere fertile e la piantina di avocado adora il sole e quindi bisogna lasciarla in un posto ben illuminato.

pianta di avocado

Consigli per la crescita dell’avocado

Pian piano che la piantina di avocado inizia a crescere bisogna eliminare le foglie partendo dalla parte più alta: questo processo favorisce una vegetazione molto più rigogliosa. Le piante di avocado sono molto soggette all’attacco di eventuali parassiti ed è per questo che risulta difficile da coltivare. Per evitare che accada questo evento spiacevole è consigliabile controllare periodicamente, con molta attenzione, la piantina.

Un altro nemico delle piante di avocado è il freddo. Infatti, non è in grado di resistere alle temperature che vanno al di sotto dei 7 gradi e potrebbe risultare anche difficile tenere la pianta al caldo, per questo motivo gli avocado vengono coltivati sempre in estate.

Una delle domande più frequenti è: ma la pianta inizierà mai a dare i frutti? Crescerà un vero alberello di avocado? La risposta a queste domande non è certa anche perché non tutte le piante fruttano, alcune possono metterci anni, altre potrebbero non fare mai frutti.

Ciò che è sicuro è che se anche la pianta dovesse iniziare a dare i propri frutti, all’inizio non saranno come quelli che si trovano sugli scaffali dei supermercati. Coltivate la piantina per diletto e perché è davvero una bella pianta. Come abbiamo detto, è una pianta che va benissimo per climi caldi e soffre il freddo, quindi se cercate una pianta con queste caratteristiche è perfetta. Se mirate a vendere gli avocado della vostra coltivazione dovrete mettervi comodi e sappiate che potrebbe non avvenire mai.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO