Piante consentite per gatti: sicure e non velenose per i nostri amici

Per chi ama gli animali è molto importante tenerli al sicuro. I nostri amici pelosi richiedono molte attenzioni in cambio dell’amore che ci offrono e di certo non ci rendono la vita facile. Abbiamo già visto quante piante velenose esistono per gli animali, tra cui tartarughe e anche gatti! Non è raro infatti che un gatto rosicchi le piante che ci sono in casa, ma come scegliere quindi quelle più adatte a loro? Di seguito vi suggerirò alcune piante sicure per i nostri amici gatti in modo da poter vivere con più serenità la giornata, soprattutto quando siamo costretti a lasciarli soli a casa senza saper bene cosa combinano.

Fatsia Japonica

Fatsia Japonica

Con una foglia grande e lussureggiante questa pianta è ottima per arredare il vostro appartamento. Essendo una pianta molto resistente è anche facile da curare e non bisogna avere il pollice verde. Inoltre non è tossica per i nostri mici e quindi unisce l’unità di un arredo verde con la sicurezza che cerchiamo.

Kenzia

Pianta Kenzia

Una pianta dall’aspetto tropicale, a foglia lunga, la Kenzia è indicata per tutti quei gatti che amano rosicchiare cose lunghe è affusolante. Le sue foglie infatti ricordano molto quelle della palma ma sono sicure per i nostri amici pelosi quindi supera il nostro test a pieni voti.

Zebra Cactus

Zebra Cactus

Una piccola pianta grassa dall’aspetto originale. La Zebra Cactus si distingue per le sue striature bianche su foglie scure. Come altre piante grasse non necessita di particolari cure quindi adatta anche per chi dimentica spesso di dare l’acqua alle sue piante. Rimane sempre di piccole dimensioni e non è tossica per i nostri gatti. L’unico reale pericolo, date le piccole dimensioni, è che il gatto la faccia rovinosamente cadere al suolo.

Avocado

Pianta di Avocado

Da quando l’avocando è arrivato sulla nostra tavola si sono moltiplicate a dismisura le persone che provano a farlo crescere in casa. L’avocado è infatti una albero molto divertente di cui possiamo seguire il processo di crescita dall’inizio alla fine. Se abbiamo voglia e tempo da dedicargli è una pianta che può regalare delle ottime soddisfazioni. Inoltre come le altre non è dannosa per i nostri gatti.

Orchidea

Pianta orchidea

Dal colore brillante l’orchidea è una delle piante decorative più belle da tenere in appartamento. Il fatto poi che non richieda molte cure è solo un bonus per chi non ha molto tempo da dedicare alle piante. L’Orchidea non è tossica per i gatti ma è una pianta che non gestisce bene lo stress dell’essere mordicchiata. Insomma qualche petalo strappato non sarà un dramma ma tenetela d’occhio se il vostro amico a quattro zampe ci si affeziona troppo.

I benefici delle piante aromatiche

Oltre alle comuni piante d’arredo non dobbiamo dimenticarci delle piante aromatiche. Ormai con il passare del tempo sempre più persone scelgono di avere un piccolo spazio, sul balcone o in casa, da dedicare a queste piante. Nell’antichità molti rimedi erano preparati con questo tipo di erbe ed i loro effetti benefici possono essere applicati anche ai gatti.

Timo

Pianta di timo

Anche se i gatti hanno un sistema immunitario molto più solido del nostro dargli una mano è sempre un bene. Tra le varie proprietà del timo c’è infatti quella di rinforzare il sistema immunitario ed aiuta nel combattere malattie come la cistite o la bronchite.

Prezzemolo

Pianta del prezzemolo

Il prezzemolo è una pianta molto comune nelle case italiane. Usata e mangiate in dosi non troppo abbondati ha degli enormi effetti positivi anche sui nostri gatti. Il prezzemolo è infatti ricco di vitamine come la vitamina A, K, C e B. Inoltre è molto utile per contrastare le infezioni alle vie urinarie.

Coriandolo

Pianta del coriandolo

Ottimo nel caso in cui il nostro amico peloso soffra di inappetenza. Il coriandolo infatti è un ottimo stimolante per l’appetito aiutando il nostro animale a combattere i dolori di stomaco ed i dolori intestinali.

In conclusione

Ci sono quindi molte piante che possono essere utili in casa sia per abbellire il nostro appartamento che per darci una mano in cucina. Non dobbiamo quindi spaventarci se in nostro gatto mangia qualche foglia è solo curiosità. Dobbiamo però fare attenzione al tipo di piante che decidiamo di accogliere in casa nostra.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO