Come lucidare le foglie delle piante senza danneggiarle

La moda delle piante da appartamento è un trend che da più di un secolo continua a crescere e perfezionarsi. Che si voglia decorare con gusto la propria abitazione o aumentare il benessere ambientale dei locali, la pianta da interni ai nostri tempi, è divenuto un vero e proprio Must.

C’è chi preferisce le piante con piccole foglie come lo Spatifillo o il Ficus Pumila per dare colore a spazi modesti. Chi invece ha ampi spazi preferisce piante di una certa maestosità come la Monstera Deliciosa (una pianta dalle foglie grandi) o il Ficus Lirata. Grandi o piccole, dalle foglie sottili e allungate o ad orecchio di elefante, le piante da interno sono ormai parte integrante dell’arredamento moderno in maniera definitiva.

Quali sono le tecniche più frequenti per lucidare le foglie?

  • Acqua e latte;
  • acqua e aceto;
  • acqua, miele, zucchero e limone;
  • olio di oliva;
  • acqua e bicarbonato.
foglie lucidate

Quale tecnica è preferibile?

Provati meticolosamente tutti i metodi di lucidatura qui sopra citati, la soluzione migliore appare scontata. Vista la facilità di preparazione, la semplicità di applicazione e la convenienza degli ingredienti, la tecnica con l’acqua e latte si rivela quella ideale. Se avete del latte scaduto da un paio di giorni (ma non andato a male) potete usarlo senza problemi andando a risparmiare ed evitando uno spreco.

L’acqua serve a pulire e liberare gli stomi della foglia, mentre i grassi e le proteine del latte, vanno a nutrirla e lucidarla, rendendola bella agli occhi, e restituendo alla pianta la sua ottimale fotosintesi.

Come applicare la soluzione di acqua e latte senza danneggiare il fogliame?

Per prima cosa diamo vita alla soluzione unendo tre parti di acqua e due di latte in una ciotola. Poi immergiamo dei dischetti di cotone nella soluzione, li strizziamo per bene, e ludiamo con cautela tutta la lunghezza della foglia, dalla parte più interna alla parte più esterna. Non usate i classici batuffoli di cotone, poiché rilasciano molte particelle.

Durante la lucidatura è importante reggere con l’altra mano la foglia, per evitare di piegarla e danneggiarla. Si ricorda che questa tecnica è assolutamente sconsigliata per le piante che presentino fogliame peloso.

Semplicità o pollice verde?

In commercio esistono dei prodotti appositi per la lucidatura delle piante. Non sono dannosi, se scelti bene, ma oltre ad essere dispendiosi, non sono necessari, a meno di occasioni particolari in cui volete che le foglie siano proprio lucidissime. Vanno maneggiati con cura, perché possono essere tossici se inalati o ingeriti, quindi evitateli assolutamente se avete animali domestici (che siano cani, gatti o tartarughe) o bambini piccoli.

Un vero appassionato di piante non può rinnegare il proprio pollice verde con l’uso di un prodotto già pronto, che seppur semplice e immediato all’uso, mai potrà avere quella naturalità e quella genuinità che la tecnica dell’acqua e latte possiede. Sicuramente il consiglio è quello di procedere con acqua e latte normalmente, e acquistare i prodotti solo in casi eccezionali.

foglie delle piante lucide e pulite

Perchè è importante pulire e lucidare le foglie?

I motivi sono due, la salute della pianta e la sua estetica. Avrete notato che le vostre piante da interno, soprattutto quelle collocate in cucina, e nei luoghi di maggior passaggio, presentano foglie coperte da strati più o meno sottili di polvere.

Questo strato polveroso, non rappresenta solamente un problema dal punto di vista estetico, poiché ostruendo i pori delle foglie, impedisce il pieno processo di fotosintesi e la respirazione fogliare, mettendo a rischio il nutrimento e la salute della pianta.

Oltre alla polvere, sulla superficie delle foglie si presentano anche delle macchie di calcare, derivanti dalle nebulizzazioni quotidiane. Queste macchie se non rimosse, possono portare a malattie funginee che indeboliscono la crescita della pianta.

La foglia è lo specchio della pianta

Se anche voi avete voluto dare un tocco jungle alla vostra abitazione, sicuramente vi sarete adoperati per dare alla vostra verde creatura tutte le attenzioni del caso. Essendo principalmente piante di origine tropicale o subtropicale, si parla spesso dell’importanza dell’illuminazione, delle temperature, dell’umidità dell’aria, della tipologia più idonea di terreno e di irrigazione.

Troppo spesso però, si trascura un lato fondamentale. ovvero la cura delle foglie. Dobbiamo ricordare che la foglia è lo specchio della radice e se vogliamo che la nostra pianta cresca forte e rigogliosa la pulizia e la lucidatura delle sue foglie è un obbligo imprescindibile. Per questo lucidatele con i metodi che abbiamo visto ed oltre ad essere belle da vedere saranno anche più sane.