Piante che assorbono umidità: elenco delle più belle

L’umidità, se presente in percentuale eccessiva nelle abitazioni, può essere fonte di problemi che interessano sia la casa stessa che le persone che vi dimorano. I problemi legati all’umidità si possono manifestare in qualsiasi periodo dell’anno, con maggior intensità nei mesi invernali. Tra i vari problemi che si possono presentare in caso di un eccesso di umidità, vi sono, ad esempio, le muffe che si formano sulle pareti delle case, sia internamente che esternamente. Anche le persone che vivono in locali troppo umidi, possono riscontrare problemi di salute, tra cui allergie e dolori articolari.

Per risolvere la presenza eccessiva di umidità nelle abitazioni, si può ricorrere ai deumidificatori, ma un valido aiuto arriva anche dalla natura. Infatti, esistono delle piante che possiedono proprietà umidificanti naturali e che, attraverso un determinato processo, riescono ad assorbire l’umidità necessaria al loro fabbisogno e a rilasciarne altra, in rapporto equilibrato, con conseguenze benefiche per l’ambiente circostante.

Tra le piante che vantano proprietà deumidificanti, si possono citare: l’aloe, il bambù, le felci, l’orchidea, l’azalea, la gerbera, la begonia e la sansevieria.

L’aloe

Pianta di aloe

Questa pianta, originaria della penisola arabica, è molto conosciuta per le sue proprietà curative, soprattutto per alleviare il dolore in caso di ustioni. Da essa vengono ricavati anche molti prodotti per uso cosmetico, in genere sotto forma di gel e creme.

Forse è meno noto che essa è un valido rimedio contro l’umidità e quindi è molto utile averla in casa, dove può essere collocata in un apposito vaso, all’interno di una stanza particolarmente soggetta a umidità, quale per esempio il bagno.

Il bambù

Questa pianta originaria dell’Asia e diffusa anche nelle Americhe, è nota per essere molto resistente e leggera. Infatti, fin dai tempi antichi è stata utilizzata per realizzare manufatti di qualsiasi genere. Il suo habitat preferito è un ambiente con poca luce ed è utile come deumidificante, in quanto assorbe molta umidità dall’ambiente circostante. Negli appartamenti, grazie alla sua conformazione, è molto gradevole come arredo, soprattutto nella versione di bambù nano, qualora non si abbia a disposizione molto spazio. Proprio per questo è una delle piante che abbiamo consigliato come regalo di compleanno.

La felce

La felce è una pianta di scarso valore economico, ma di grande valore ornamentale. Si presenta con un ricco fogliame di color verde brillante e si trova spesso in parchi e giardini, ma è molto adatta anche ad un ambiente domestico, grazie alle sue dimensioni ridotte.

Questa pianta riesce ad assorbire molta umidità attraverso il fitto fogliame ed, inoltre, è facilmente adattabile, in quanto non richiede molte attenzioni e non teme gli sbalzi di temperatura.

L’orchidea

L’orchidea è una pianta originaria delle zone tropicali e sub-tropicali, che si è diffusa anche in zone con climi più temperati.

Essa ha un enorme potere di assorbimento dell’acqua e quindi è adattissima agli ambienti molto umidi, dove più spesso si formano condense, quali, ad esempio, la cucina ed il bagno.

Le orchidee, dovunque siano collocate all’interno della casa, fanno sempre bella figura, grazie al loro aspetto elegante.

L’azalea

L’azalea o rododendro è una pianta originaria dell’Eurasia, è molto nota come pianta ornamentale, da mettere nei giardini o sui terrazzi. Nella stagione invernale, è adatta a stare nelle abitazioni, soprattutto nei locali umidi.

Per la loro conservazione nelle case, sono necessari alcuni accorgimenti, quali una costante innaffiatura del terreno e il riparo da correnti d’aria.

La gerbera

Questa pianta molto diffusa è originaria dell’Africa, del Sud America e dell’Asia tropicale. Sono piante piuttosto delicate che si presentano molto variopinte, con colorazioni piuttosto intense, amano climi secchi, ma in inverno devono essere poste all’interno delle abitazioni, in quanto temono il freddo, ma non l’umidità delle case.

La begonia

Begonia

La begonia è una pianta ornamentale che predilige ambienti molto umidi e quindi è adattissima a vivere in appartamento, dove può essere un valido deumidificatore. Inoltre, non essendo una pianta delicata, è facilmente gestibile anche da persone poco esperte. Comunque, si consiglia di non esporla direttamente ai raggi del sole e di pulire le sue foglie vellutate con attenzione per non rovinarle.

La Sansevieria

Si tratta di una pianta originaria dell’Africa tropicale, che ha un utilizzo prevalentemente ornamentale, da posizionare sia nei giardini che negli appartamenti, anche in interni poco luminosi. In quest’ultimo caso, può stare bene in locali umidi, dove agisce come riequilibratore dell’umidità ed, inoltre, ha un effetto purificante dell’aria, eliminando sostanze inquinanti eventualmente presenti. Non a caso si tratta di una pianta che si può mettere anche in camera da letto.