Come eliminare i bruchi verdi dalle piante con metodi biologici o fai da te

I bruchi verdi sono degli animaletti striscianti che di giorno vivono sotto terra, e la notte mangiano le piante. Non sono altro che delle larve di farfalle o di falene. Ma, mentre farfalle e falene mangiano il nettare dei fiori con la loro proboscide, le larve mangiano invece le piante, in particolare il fogliame.

Attaccano diversi tipi di piante, da quelle orticole a quelle da fiore, e si trovano spesso nelle terra dove è piantato l’orto o in giardino. Le piante orticole maggiormente colpite sono l’insalata e la rucola, le foglie di basilico, pomodori e cavoli, invece i fiori maggiormente colpiti sono le rose e i gerani, anche se tutte le piante sono a rischio. Attaccano le foglie e i gambi morbidi che appassiscono perché non ricevono correttamente l’acqua e i nutrienti. Se i bruchi dovessero attaccare il gambo principale, l’intera pianta inizierà un processo di deterioramento progressivo che porterà alla morte della pianta. Riconoscerli è facile in quanto sono lunghi 35-40 mm e sono interamente verdi. Ma come possiamo eliminare questi bruchi verdi dalle piante per evitare che queste vengano danneggiate?

bruco verde infestante

Rimedi per i bruchi verdi

È importante riuscire a riconoscerli in tempo, in modo da poterli eliminare con più facilità. Questi bruchi attaccano soprattutto in primavera e in estate, ma se in autunno il clima dovesse presentare temperature più alte rispetto alla media di stagione, potrebbero manifestarsi.

La prevenzione è l’arma migliore per difendersi dagli attacchi da parte dei bruchi verdi. Si potrebbe optare per una coltivazione al chiuso, che elimina quasi del tutto il rischio di infestazione da parte dei bruchi verdi, oppure durante la lavorazione del terreno all’aperto, è opportuno usare un concime biologico che contenga sostanze che tengano lontani i bruchi. Successivamente, bisogna controllare spesso la pianta in modo da potersi accorgere immediatamente della loro presenza ed eventualmente rimuoverli manualmente.

Se la prevenzione non risulta efficace e il bruco riesce ad infestare la pianta, occorre usare un prodotto specifico a base piretro o di Bacillus thuringiensis. Quando i bruchi ingeriscono i batteri, smettono di nutrirsi, restano paralizzati e in poco tempo muoiono. Quando muoiono, però, i bruchi rilasciano nuove generazioni di batteri pronti ad attaccare altri bruchi. È importante utilizzare i batteri al primo segno di infestazione. In caso di attacchi particolarmente violenti, occorre disinfestare il terreno con un prodotto biologico a basa dei nematori entomoparassiti.

Un altro metodo efficace usato contro l’attacco dei bruchi verdi, sono gli uccelli insettivori, infatti essi si nutrono degli insetti, larve, bruchi, formiche, e prevengono la distruzione del fogliame. Per attirare gli uccelli è necessario mettere una vaschetta di acqua in modo da incoraggiarli ad avvicinarsi.

bruco verde delle piante

Rimedi fai da te

Esistono anche dei rimedi fai da te per l’eliminazione dei bruchi verdi dalle piante. È possibile preparate delle soluzioni naturali con degli ingredienti di uso comune e facilmente reperibili.

Il macerato di pomodoro è un rimedio efficace, purché adottato in tempo per non diffondere l’infestazione dei bruchi. Per preparare questa soluzione naturale, basta ridurre in poltiglia due manciate di foglie di pomodoro, aggiungere due litri di acqua tiepida e lasciare macerare per qualche ora prima di usarlo. Bisognerà ripetere l’operazione ogni 2-3 giorni.

Un altro rimedio fai da te è il maceto di pepe nero, che funziona benissimo contro i bruchi adulti. Per la preparazione è necessario mezzo litro di acqua, 30 grammi di pepe nero e quattro spicchi di aglio. Tritare grossolanamente i grani di pepe e gli spicchi di aglio, unire tutto all’acqua e lasciare macerare almeno 12 ore in un contenitore. Filtrare il tutto con un colino e mettere in uno spruzzino. A questo punto potrete spruzzarlo sulla pianta infestata ed eliminare così i bruchi verdi.

Utilizziamo diversi tipi di cookie per garantirti un'esperienza di navigazione ottimale. Troverai abilitati solo quelli che permettono il corretto funzionamento del sito e l'invio di statistiche anonime sul suo utilizzo.

Vuoi abilitare anche i cookie opzionali per le finalità indicate nella Privacy e Cookie Policy?

SI NO